Cronaca

A 100 anni sconfigge il coronavirus e il femore rotto: la vittoria di nonna Liana

Cento anni e non mostrarli: nonna Liana ha sconfitto il coronavirus e una frattura al femore dovuta ad un incidente domestico. Nata il 13 dicembre del 1920, l’anziana originaria di Isernia è stata operata al femore ieri mattina.

Nonna Liana sconfigge il coronavirus e la rottura del femore

Liana Sardelli, 100 anni a dicembre, ha superato incolume la battaglia contro il Covid-19 e una frattura del femore. «Una bella storia che ci regala un sorriso in un clima difficile – sottolinea il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli, componente della commissione sanità – complimenti alla signora Liana e allo staff sanitario che l’ha curata e seguita al San Giovanni Bosco».

Nata ad Isernia – dove ha imparato a sciare sin da bambina come ricorda lei stessa – dopo aver conseguito il diploma di maestra d’asilo Liana ha incontrato l’uomo della sua vita: «Mio marito faceva il magistrato – spiega – e con lui abbiamo dato alla luce tre figli, che sono la mia gioia tuttora». Tutti e tre infatti assistono la mamma nella casa di Bagnoli dove vive, senza mai farle mancare assistenza e amore.

L’incidente domestico

L’anziana è stata portata all’ospedale San Paolo dopo la rottura del femore. Dopo un paio di giorni è stata trasferita all’ospedale del Mare essendo risultata positiva al Covid. Nonna Liana è stata messa in isolamento e una volta terminata la quarantena, è stata trasferita al San Giovanni Bosco: «Qui abbiamo trovato grande professionalità e cortesia. Mamma si è tranquillizzata e si è lasciata operare». Ricoverata sabato scorso, la nonnina è stata operata ieri mattina ed è subito tornata pimpante come prima.

Articoli correlati

Back to top button