Curiosità

14 aprile, 38 anni fa moriva Gianni Rodari

Nel giorno in cui Stati Uniti, Francia e Gran Bretagna attaccano la Siria, ricorre anche l’anniversario della morte di uno dei più grandi scrittori italiani. Gianni Rodari, colui che cantò l’innocenza dell’infanzia riuscendo ad estrapolare le emozioni pure dei bambini di ogni epoca. I bambini, ovvero le principali vittime di un conflitto senza senso che si protrae ormai da troppo tempo e che ora sembra destinato ad entrare in una fase ancor più cruenta.

Gianni Rodari, le parole per l’infanzia

Autore di alcune delle più famose favole italiane, nel corso della sua carriera Gianni Rodari collaborò anche con la Rai. Scrisse Favole al telefono, Il libro delle filastrocche, La freccia azzurra, Grammatica della fantasia e tanti altri.

In un giorno drammatico per l’umanità (un altro!) sarebbe bene recuperare qualche insegnamento di Gianni Rodari che in Storia Universale ebbe a scrivere: “In principio la terra era tutta sbagliata…”.

Per omaggiare la memoria di Gianni Rodari, il fumettista Mauro Biani ha realizzato due vignette molto significati e di grande attualità:

Articoli correlati

Back to top button