Cronaca

14enne gay picchiato e seviziato in famiglia: la reazione di Borrelli

NAPOLI. Ragazzino gay di 14 anni picchiato e seviziato in famiglia. Sbotta Francesco Emilio Borrelli su Facebook: «Investire sui diritti civili per sconfiggere le discriminazioni sessuali».

Le dichiarazioni del consigliere

«Piena solidarietà al quattordicenne che ha dovuto subire violenze fisiche e psicologiche solo perché gay, ma, purtroppo, questa storia dimostra quanta strada ci sia ancora da fare per battere definitivamente gli assurdi pregiudizi che ancora resistono nella nostra società». Lo ha detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, per il quale «il prossimo Parlamento dovrà continuare a investire sul tema dei diritti civili perché solo così si combattono assurdità come quella della discriminazione sessuale da cui derivano le violenze di cui si è venuti a conoscenza in queste ore».

Gay picchiato per mesi. Borrelli. Violenze figlie delle assurde discriminazioni sessuali. Investire sui diritti civili…

Pubblicato da Francesco Emilio Borrelli su Mercoledì 28 febbraio 2018

Articoli correlati

Back to top button