Cronaca

19 luglio 1992, la strage di via D’Amelio

NAPOLI. Ventisei anni fa la strade di via D’Amelio, con l’esplosione della bomba che uccise il giudice Paolo Borsellino e cinque agenti della sua scorta.

19 luglio 1992, l’uccisione di Paolo Borsellino

Neanche due mesi prima era stato ucciso dalla mafia il giudice Giovanni Falcone.

A 26 anni di distanza due ferite apertissime nella storia dello Stato italiano, due omicidi sui quali aleggia, purtroppo, ancora il mistero.

Napoli oggi ricorda il giudice Paolo Borsellino. Lo ricordiamo anche noi della redazione de L’Occhio di Napoli.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button