Curiosità

29 giugno, la Giornata mondiale della sclerodermia

NAPOLI. Oltre alla Giornata mondiale del disegno industriale, il 29 giugno si celebra la Giornata mondiale della sclerodermia.

La sclerodermia è una malattia autoimmune le cui cause sono sconosciute: a causa di un’abnorme attività di fibrosi, combinata a un malfunzionamento del microcircolo periferico, la sclerodermia causa appunto l’ispessimento della pelle.

Nei casi più gravi lo stesso meccanismo si estende ai tessuti di organi interni quali polmoni, apparato digerente e – meno frequentemente – cuore e reni. In questo caso si parla di sclerosi sistemica progressiva (Systemic Sclerosis, SSc).

È classificata fra le connettiviti; gli specialisti di riferimento sono il reumatologo e l’immunologo. La malattia fu descritta per la prima volta nel 1753 dal medico dell’Ospedale degli Incurabili di Napoli, Carlo Curzio.

La Giornata mondiale della sclerodermia

Il 29 Giugno La FESCA (Federazione Europea per la Sclerodermia) celebra la Giornata mondiale della sclerodermia insieme alle associazioni europeee e italiane GILS, AILS, ASSMAF che si occupano di Sclerodermia e anche AS.MA.RA Onlus Sclerodermia e altre Malattie Rare “Elisabetta Giuffrè” che ha condiviso l’iniziativa con il Presidende di Fesca, per stare vicino a tutti coloro che sono stati colpiti da questa patologia e per ricordare il grande artista svizzero Paul Klee che era affetto da sclerodermia.

Questa malattia ha influenzato fortemente l’arte creativa dell’artista, infatti nelle sue opere si nota una evidente irrequietezza per le forme, i tratti disegnati e per i colori forti usati.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button