Napoli, al bar 50 centesimi in più sullo scontrino per tagliare la sfogliatella

50-centesimi-scontrino-tagliare-sfogliatella-ponticelli

50 centesimi  in più sullo scontrino per tagliare la sfogliatella. Polemica per la decisione di un bar di Ponticelli, popoloso quartiere di Napoli

Un’aggiunta di 50 centesimi sullo scontrino per tagliare la sfogliatella. La segnalazione arriva direttamente da Rosario Stornaiuolo, presidente di Federconsumatori CampaniaIncredibile e ridicolo. Un bar a Ponticelli aggiunge 50 centesimi allo scontrino perché taglia in 2 la sfogliatella. Fermiamo queste pazzie. Non è una questione di 50 centesimi ma di etica nel commercio”.

Aggiunta di 50 centesimi sullo scontrino per tagliare la sfogliatella, la polemica

Il cliente, contattato da Fanpage, ha raccontto: “Devo premettere che abbiamo mangiato un’ottima sfogliatella napoletana. Ma sono rimasto sbalordito quando ho letto la maggiorazione di 50 centesimi per la divisione del dolce sullo scontrino. Non è tanto una questione di prezzo, perché li avremmo lasciati probabilmente di mancia, ma non possiamo essere noi clienti a dover pagare la crisi del Coronavirus“. In seguito alle rimostranze del cliente, il bar vrebbe risposto che l’utente aveva preso anche un bicchiere d’acqua, non inserito nello scontrino.

Il commento di Stornaiuolo

“Comprendiamo le necessità dei gestori dei locali – commenta Rosario – ma non è questa la strada. Non saranno 50 centesimi in più pagati dai clienti ad aiutare a superare la crisi del Coronavirus. Il tema dei rincari è uno degli effetti collaterali della crisi post-Coronavirus di cui si discute da giorni. I prezzi di molti prodotti hanno registrato un incremento negli ultimi giorni”.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

TAG