Cronaca

Napoletani, coltellate alla pancia per un tablet: padre e figlio feriti durante rapina

Accoltellati per un tablet nei pressi della stazione di Napoli. È accaduto nella serata di ieri, sabato 11 luglio, quando un 52enne e il figlio di 19 anni erano in automobile all’altezza dell’ufficio postale. Padre e figli sono stai accerchiati da un gruppo di criminali, almeno in quattro, arrivati su due scooter. I malviventi avevano notato il tablet nelle mani del giovane e hanno bloccato la vettura intimandogli i consegnarglielo.

Accoltellati per un tablet alla stazione di Napoli

Le vittime hanno opposto resistenza uscendo dalla vettura. Il padre è stato colpito da tre fendenti all’addome, il figlio invece è stato accoltellato due volte alla gamba sinistra e due volte al polpaccio sinistro. I criminali si sono subito dati alla fuga, lasciando le vittime  in una pozza di sangue. Padre e figlio sono stati trasportati al Pronto Soccorso del San Giovanni Bosco, dove i medici hanno provveduto alle prime cure e hanno allertato le forze dell’ordine; i due sono stati dimessi con prognosi di 10 giorni.

Le indagini

I carabinieri del Nucleo Operativo Stella hanno avviato le indagini per risalire ai responsabili; dopo i sopralluoghi sul punto della rapina sono state acquisite le registrazioni di alcune telecamere di videosorveglianza nei pressi del Centro Direzionale e in piazza Garibaldi, che potrebbero aver ripreso i due scooter.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button