Cronaca

Acqua bollente e bastonate per la moglie a Casola di Napoli

Lanciava acqua bollente e bastonava la moglie a Casola di Napoli.

Acqua bollente e bastonate per la moglie dal marito pregiudicato


donna picchiata


A Casola di Napoli un pregiudicato si è reso responsabile di maltrattamenti in famiglia aggravati e lesioni personali ai danni della moglie convivente. I carabinieri della stazione di Gragnano hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa nei confronti dell’ indagato, con precedenti per spaccio di stupefacenti ed evasione.

Le numerose denunce sporte dalla vittima e le diverse testimoniante, hanno dato il via ad un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica e condotta dai carabinieri della stazione di Gragnano.

Violenze in famiglia: Ordinanza di custodia cautelare per il pregiudicato

Ha percosso e offeso la moglie, costretta più volte a lasciare il tetto coniugale. In particolare sono stati ricostruiti due episodi di violenza consumatasi all’interno delle mura domestiche. La donna è stata colpita con un bastone in ferro e ha avuto perfino un ustione di secondo grado alla schiena a causa del lancio di acqua bollente. E’ stata inoltre accertato che le violenze avvenivano alla presenza dei tre figli minori della coppia. L’indagato è stato condotto dai militari presso la casa circondariale di Napoli Poggioreale.

Fonte: Napolitoday

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button