Cronaca

Affonda barca a largo di Torre Annunziata, sfiorata tragedia

TORRE ANNUNZIATA. Aveva preso il largo insieme ad un amico, ma ha rischiato di non tornare più a casa. È quello che sarebbe potuto accadere a un uomo 66 anni dopo che la sua barca, per cause ancora da accertare, è andata in avaria nella zona di Rovigliano.

Ad allertare la Guardia Costiera di Torre Annunziata è stato un amico, che era partito con il 66enne dal porto di Castellammare di Stabia in direzione Torre Annunziata.

Le dinamiche

 

L’amico ha raccontato che, in seguito ad un’avaria al motore, si erano dovuti fermare in località “Sette Scogliere”, dove era sbarcato per chiedere aiuto. Nel frattempo però il motore si era riavviato l’amico aveva deciso di rientrare da solo in porto a Torre Annunziata. L’amico ha atteso più di 40 minuti che tornasse, ma non vedendolo arrivare ha dato l’allarme.

La Capitaneria ha immediatamente attivato le operazioni di ricerca e soccorso, ritrovando l’imbarcazione semiaffondata in prossimità del canale di accesso al Cantiere “Apreamare”.

Un pescatore ha raccontato alla Guardia Costiera di aver raccolto il disperso, quasi stremato dalla fatica, e di averlo riportato a terra.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button