CronacaPoliticaSpeciale Elezioni

Afragola, pericolo corruzione alle elezioni: uomo fermato con volantini elettorali e 900 euro

Afragola, corruzione alle elezioni: uomo con soldi fermato dai carabinieri. Nel marsupio aveva 900 euro in banconote

Allarme corruzione nelle elezioni comunali ad Afragola. Un allarme lanciato nei giorni scorsi e che trova conferma in queste ore. Oggi, domenica 3 ottobre, nei pressi di un seggio elettorale, i carabinieri del locale comando hanno fermato un uomo trovato in possesso di un marsupio con all’interno mazzette di denaro.

Afragola, corruzione alle elezioni: uomo con soldi fermato nei pressi di un seggio

All’interno del marsupio i militari hanno trovato mazzette di denaro in banconote, per lo più da 20 euro e facsimili di propaganda elettorale con indicazioni che ora sono al vaglio degli inquirenti. Ingente la mazzetta di denaro rinvenuta all’uomo: 900 euro.

Le aggressioni

La tensione ad Afragola era schizzata alle stelle già venerdì sera quando Iolanda Di Stasio, deputata dei Cinque Stelle Salvatore Iavarone, responsabile dell’area a nord di Napoli di Europa Verde, e Francesco Zanfardino, segretario del Pd, sono stati aggrediti e minacciati in occasione del comizio “Notte della legalità” di chiusura campagna, promosso dal candidato sindaco del centrosinistra di Afragola, Antonio Iazzetta.

Articoli correlati

Back to top button