Cronaca

Aggressione alla casa comunale, dipendente finisce in ospedale

NAPOLI. Mattinata ad alto rischio presso l’ufficio Politiche per la casa del comune di Napoli: un dipendente finisce in ospedale. Lo riporta il quotidiano Il Mattino.

La vicenda

Due sono gli episodi significativi che si sono verificati mercoledì. In una stanza degli uffici di piazza Cavour, c’è stata una rumorosa protesta di circa dieci donne, che dovrebbero essere sgomberate da una scuola occupata al rione Don Guanella, abusivamente. In un altro locale, invece, un impiegato è stato aggredito in modo violento da un’altra donna, a cui era stata respinta la richiesta di un contributo per la morosità incolpevole e che, pertanto, rischiava lo sfratto. Appena ha saputo che la pratica aveva avuto esito negativo, la donna ha scagliato il monitor di un computer contro il dipendente e poi lo ha schiaffeggiato. Dopo l’intervento della polizia municipale, che ha identificato l’autrice dell’aggressione, il lavoratore è stato accompagnato presso il Vecchio Pellegrini, dove i medici lo hanno reputato guaribile in cinque giorni.

Articoli correlati

Back to top button