Cronaca

Aggressione Arturo, secondo arresto: in manette un 16enne

NAPOLI. È stato arrestato un 16enne napoletano accusato di tentato omicidio. Il ragazzo è infatti ritenuto coinvolto nell’aggressione ad Arturo, il coetaneo aggredito e accoltellato da una baby gang lo scorso 18 dicembre in via Foria. Il provvedimento è stato emesso dal gip del Tribunale dei minorenni su richiesta della Procura della Repubblica.

Aggressione Arturo, il secondo arresto

Dopo l’arresto del 15enne soprannominato ‘O nano, datata 24 dicembre, la polizia continua ad indagare su un’aggressione brutale che coinvolge anche altri minori. Intanto, le indagini, avviate dalla Squadra Mobile della questura di Napoli, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale dei Minorenni, hanno portato ad un altro arresto.

A metà dicembre Arturo fu aggredito brutalmente e senza alcun motivo da un branco di giovanissimi che lo ferirono con coltellate assestate in diverse parti del corpo. Fu costretto ad una lunga degenza in ospedale. Da quel momento la madre di Arturo, la professoressa Maria Luisa Iavarone, è attiva in un continuo e instancabile impegno per combattere la criminalità e in particolar modo il fenomeno dilagante della delinquenza giovanile.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button