Napoli, ancora un’aggressione in corsia: spintonato un operatore socio-sanitario all’Ospedale del Mare

napoli-ospedale-mare-infermieri-mascherine-amazon

Aggressione all'Ospedale del Mare di Napoli, spintonato un operatore socio-sanitario. L'aggressore è il parente di un paziente

Aggressione all’Ospedale del Mare di Napoli. Si tratta dell’ennesimo episodio nel giro di pochi giorni da quando è iniziato il 2020.

Aggressione all’Ospedale del Mare di Napoli

“Un paziente è arrivato con mezzi propri all’ospedale – racconta l’associazione ‘Nessuno Tocchi Ippocrate‘ – Il familiare allarma tutti come se fosse un codice rosso. Alla prima valutazione nulla di particolare, riferisce un recente episodio febbrile. Ha praticato visita medica, Ecg, esami, Tac cranio”. 

Diagnosi e aggressione

I sanitari hanno diagnosticato una periartrite scapolo-omerale e il parente – senza motivi apparenti – ha aggredito un operatore socio-sanitario con uno spintone. Immediato l’intervento delle forze dell’ordine mentre l’oss ha riportato una ferita al labbro.

TAG