Cronaca

Torre Annunziata, si fingono carabinieri e sparano a un uomo ai domiciliari

Agguato nella notte a Torre Annunziata dove il pregiudicato 54enne Mario Dentice è finito al Pronto Soccorso dell’ospedale Maresca con una tibia mandata in frantumi da una pallottola. I suoi aggressori si sono presentati al citofono qualificandosi come carabinieri incaricati di un controllo di routine. E così lui, agli arresti domiciliari, non ha avuto sospetti e li ha fatti salire.

Agguato a Torre Annunziata, in ospedale il pregiudicato Mario Dentice

L’agguato è avvenuto poco dopo le 23 di ieri, mercoledì 22 luglio. La vittima era nella sua abitazione di via Plinio quando si sono presentati gli aggressori, che con lo stratagemma di qualificarsi come carabinieri sono riusciti a salire fino all’appartamento senza destare sospetti. Gli hanno sparato almeno tre colpi di pistola, uno solo andato a segno; ferito alla gamba sinistra, il 54enne è stato successivamente accompagnato al Pronto Soccorso dell’ospedale di Torre del Greco, dove i medici hanno accertato che la pallottola aveva causato una frattura della tibia.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

 

Articoli correlati

Back to top button