Cronaca

Scacco matto all’alleanza di Secondigliano: arrestato un ricercato

Prosegue la maxi retata delle forze dell’ordine nei confronti di presunti esponenti dell’Alleanza di Secondigliano, cartello camorristico che univa i clan ContiniMallardo Licciardi. Questa volta finisce in manette un ricercato che si nascondeva in Romania.

Arrestato un ricercato appartenente all’alleanza di Secondigliano

Nella giornata di ieri i carabinieri del Nucleo Investigativo di Napoli, col supporto del “Fast Team” della polizia romena ed il coordinamento del servizio di cooperazione internazionale della Divisione Sirene, hanno messo in manette un esponente sfuggito alla cattura lo scorso 26 giugno.

Si tratta di un uomo di 48 anni, che si nascondeva nella città di Nadlac in Romania. È stato arrestato e condotto in un carcere romeno in attesa dell’estradizione.

Tra i numerosi destinatari dell’ordinanza eseguita il 26 giugno c’era anche Maria Licciardi, riconosciuta tra i capi dell’Alleanza. La donna resta al momento irreperibile ed è ricercata.

Articoli correlati

Back to top button