Amianto in un sito confiscato alla camorra ad Afragola

Amianto nel bene confiscato alla camorra, e al suo esterno sulla strada che costeggia l'asse mediano e futuri siti per il passaggio della TAV

AFRAGOLA. Amianto nel bene confiscato alla camorra, e al suo esterno sulla strada che costeggia l’asse mediano e futuri siti per il passaggio della TAV.

La scoperta in seguito a un rogo, avvenuto nel pomeriggio di giovedì scorso.

Amianto ad Afragola

È avvenuto in un bene confiscato alla camorra, uno degli orti coltivati dagli attivisti della Rete di Cittadinanza e Comunità, associazione da sempre attiva nella difesa del territorio.

Il giorno dopo l’incendio, come riporta Il Mattino, già si trovavano decine di pneumatici sistemati in pile, come fossero  pronti per essere dati alle fiamme.

Poi fumo nero, cenere, lapilli, scarti di edilizia, medicinali e divorato dalle fiamme, in parte, anche amianto messo in sicurezza con coperture di plastica e nastro segnaletico.

TAG