Amianto, Asia e la trasparenza della gara per l’assegnazione del servizio

rifiuti amianto

Amianto, Asia e la trasparenza della la gara per l'assegnazione del servizio. La società si dice disponibile a partecipare alla gara per lo smaltimento

Amianto, Asia e la trasparenza della la gara per l’assegnazione del servizio. La società si dice disponibile a partecipare alla gara per lo smaltimento dell’amianto.

Amianto, Asia e la trasparenza della gara per l’assegnazione del servizio

Amianto da raccogliere nel Comune di Napoli: nella sua relazione alla commissione Ecomafie, il presidente dell’Anticorruzione, Raffaele Cantone, aveva sottolineato che il Comune di Napoli era arrivato alla revoca dell’appalto entrato nel mirino dell’Anac e alla gestione diretta del servizio da parte dell’Asìa.  Soluzione che, però, non convinceva del tutto l’Authority.


rifiuti amianto


La spiegazione di Iacotucci

L’amministratore unico della società in house del Comune di Napoli, Francesco Iacotucci spiega però che «per ottemperare immediatamente a quanto previsto in delibera e nelle more dell’espletamento di una gara ad hoc, Asia ha utilizzato una ditta vincitrice di gara precedentemente indetta per la raccolta e smaltimento di rifiuti abbandonati su strada tra cui vi erano anche rifiuti contenenti manufatti in cemento-amianto».

Poi le cose sono cambiate ed è stata organizzata una gara che è stata aggiudicata a maggio e e che prevede uno specifico iter per la segnalazione degli abbandoni e la successiva rimozione.

«A dimostrazione della collaborazione tra comune e Asia vi è la nomina come direttore dell’esecuzione del contratto ad un funzionario del comune di Napoli – conclude Iacotcci – Tutti gli atti citati sono sul sito dell’azienda a dimostrazione della trasparenza di tale attività che da oltre due anni va avanti senza problemi rilevati pur in presenza di numerosi interventi svolti ogni mese seguendo tutto l’iter necessario a tutela della salute e dell’ambiente».

TAG