Cronaca

È ancora mistero sull’assassinio dell’imprenditore a Panama

CASALNUOVO DI NAPOLI. Nonostante siano trascorsi due mesi di distanza dall’assassinio di Marcantonio Salzano, imprenditore di Casalnuovo trasferitosi a Panama per lavoro, la vicenda è ancora avvolta da un fitto mistero. L’unica cosa certa è che il 41enne è morto in località Los Andes: hanno agito due sicari per motivi da accertare. La notizia è riportata dal quotidiano Il Mattino.

Le dichiarazioni dei familiari

«Ancora oggi – dichiarano il fratello Alessio e la moglie Anna – le autorità locali non ci hanno saputo dare una spiegazione. Noi non crediamo all’ipotesi della rapina perché ci sono troppe cose che non quadrano. Chiediamo allo Stato di aiutarci perché tutti, in questi mesi, si sono dimenticati di noi».

I familiari sono sempre più impazienti: dopo aver raggiunto Panama, hanno trovato massima collaborazione dalle forze di polizia del luogo, che non hanno saputo dare ulteriori spiegazioni sulla vicenda.

«Vogliamo che sia il nostro Stato a darci una mano nella ricerca della verità. Marcantonio non era uno sprovveduto e non sapeva di trovarsi in pericolo. Noi siamo sicuri che le cose siano andate diversamente da come ci sono state raccontate. Non vogliamo altro che la verità».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button