Cronaca

Covid, apre l’hub vaccinale di Capodichino. De Luca: “È il più attrezzato d’Italia”

De Luca:"Alla Campania mancano ancora 200mila dosi di vaccino: È un atto di delinquenza politica"

Apre l’hub vaccinale di Capodichino. De Luca: “È il più attrezzato d’Italia”. Il centro è stato realizzato nell’hangar dell’Atitech e servirà gli utenti di Napoli e provincia. Il presidente della Regione Campania Vincenzo, De Luca, all’inaugurazione attacca il Governo: “Alla Campania mancano ancora 200mila dosi di vaccino: È un atto di delinquenza politica”

Covid, apre l’hub vaccinale di Capodichino

All’inaugurazione hanno preso parte il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, il presidente di Atitech Giovanni Lettieri e i direttori generali delle Asl Napoli 1, 2 e 3. Luigi de Magistris, sindaco di Napoli, è stato presente solo in qualità di cittadino in quanto convocato per la vaccinazione.

Spiega De Luca

L’obiettivo per Napoli – ha spiegato De Luca – è di avere l’immunizzazione con doppia dose di tutta la città per il mese di luglio. Da oggi, possiamo contare anche su questo grande centro vaccinale a Capodichino, forse è il più grande e attrezzato d’Italia. Ora, attendiamo che mandino i vaccini”.

“Ci stiamo muovendo in una situazione di estrema difficoltà, prosegue De Luca. Gli sforzi sono enormi, ma manca la materia prima: i vaccini. Siamo ancora sotto di 200mila dosi, perché a gennaio abbiamo acconsentito che andassero più fiale alle Regioni con popolazione più anziana. Il patto era che ad aprile ce li restituissero. Ora che gli anziani sono vaccinati ovunque, non si può più dire che alla Campania vanno meno dosi perché la popolazione è giovane: è un atto di delinquenza politica“.


Articoli correlati

Back to top button