Cronaca

Fermati con 12 pistole e munizioni: nei guai due coniugi di Terzigno

TERZIGNO. I Carabinieri della Compagnia di Tarvisio (Udine) hanno arrestato due persone trovate in possesso di 12 pistole e relative munizioni. Le armi erano nascoste nel doppiofondo di un’auto e sono state, ovviamente, poste sotto sequestro.

Armi, in manette coniugi di Terzigno

I dettagli dell’operazione saranno resi noti dal Comandante della compagnia di Tarvisio, capitano Robert Irlandese, nel corso di una conferenza stampa. Le 12 pistole avevano matricola abrasa e provengono dal mercato clandestino europeo. Il controllo è stato effettuato il 28 marzo scorso da una pattuglia del Radiomobile a una Fiat Grande Punto che stava entrando in Italia dall’Austria alla barriera autostradale lungo la A23 a Ugovizza. A bordo dell’auto fermata c’era una coppia di coniugi residente in provincia di Napoli – un artigiano di Terzigno, di 40 anni, e sua moglie, di 30 anni, di origini siciliane – entrambi con precedenti. I due sostenevano di rientrare in Italia al termine di un breve viaggio di lavoro all’estero come rappresentanti di pentole.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button