Cronaca

Arrestata moglie di un boss legato al clan Bidognetti

I carabinieri di Aversa, a San Vittore del Lazio, hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del Tribunale di Napoli nei confronti di una 47enne, moglie di un boss del gruppo legato ai Casalesi ora detenuto. La donna è ritenuta responsabile di associazione per delinquere di stampo mafioso.

L’indagine: tra Bidognetti e Casalesi

L’indagine ha permesso di delineare l’esistenza di una neo-costituita frangia dei Casalesi, legata alla fazione Bidognetti e autodefinitasi “nuova gerarchia Casalese”, attiva principalmente nei comuni di Sant’Antimo, Giugliano in Campania, Parete, Mondragone, Casal di Principe e Minturno.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button