Cronaca

Arrestati due ladri da poliziotto fuori servizio

POZZUOLI. Arrestati due ladri da poliziotto fuori servizio. È successo ieri sera a Pozzuoli in via Celle, su una piazzola di sosta.

Arrestati due ladri da poliziotto fuori servizio a Pozzuoli

Ieri sera un poliziotto fuori servizio ha notato due autovetture transitare a velocità elevata e ha deciso di seguirle. Il caso ha voluto che le due auto, guidate dal 18enne Gennaro Campanile e dal 32enne Luigi Di Maria, si erano posizionate di fianco ad un’altra automobile. In questo modo la terza autovettura, quella della persona a cui era stata effettuata la rapina, non poteva fuggire da nessun lato. A questo punto l’uomo ha inviato una segnalazione alla sos operativa.


Furto


La dinamica

Nell’attesa della centrale operativa che arrivava sul posto, il poliziotto fuori servizio si posizionava con la sua auto in modo da non permettere anche ai ladri di scappare. Avvicinatosi, ha notato che uno dei due stava armeggiando sotto il volante. L’altro complice, accortosi del poliziotto, ha iniziato a lampeggiare inutilmente, l’amico, colto poi con le mani nel sacco mentre tentava di rubare una Fiat Panda.

La condanna

Sono stati rinvenuti sul veicolo segni di effrazione sia sui cavi sottostanti il volante, sia sulla serratura dell’auto. Insieme all’auto rubata, il 18enne aveva addosso 45 euro formati da diversi tagli di banconote e rubati insieme all’auto. Ora il proprietario ha ricevuto indietro la refurtiva che gli era stata precedentemente portata via e i due sono hanno svolto anche il rito per direttissima.

Il 32enne Luigi Di Maria è stato condannato a un anno e due mesi di carcere più una multa da 300 euro, mentre il 18enne Gennaro Campanile è stato condannato ad 8 mesi di carcere e ad una multa da 200 euro.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto