Cronaca

Spaccio di droga nel rione Traiano, confermati 7 secoli di carcere | I NOMI

Arresti per droga nel rione Traiano di Napoli: nomi e condanne. La Corte di Cassazione ha confermato le condanne nei confronti dei 76 imputati

Confermati i quasi sette secoli di carcere dopo gli arresti per droga nel rione Traiano di Napoli. La Corte di Cassazione ha confermato le condanne nei confronti dei 76 imputati giudicati colpevoli in via definitiva. In due sono stati assolti. Un processo nato in seguito al blitz del 2017 che portò oltre 100 persone in carcere.

Arresti per droga nel rione Traiano di Napoli: nomi e condanne

La Corte di Cassazione ha confermato le seguenti condanne:

  • Francesco Arillo, 5 anni e 1 mese;
  • Luigi Basile, 7 anni e 4 mesi;
  • Alfonso Bruno, 1 anno e 10 mesi;
  • Fabio Bruno, 4 anni e 5 mesi;
  • Simone Bugli, 5 anni e 4 mesi;
  • Daniele Carillo, 4 anni e 5 mesi;
  • Rosario Carillo, 4 anni e 5 mesi;
  • Luigi Carrano, 4 anni e 6 mesi;
  • Emanuele Caruso, 4 anni e 5 mesi;
  • Salvatore Caruso, 5 anni e 4 mesi;
  • Paolo Chiaro, 6 anni e 10 mesi;
  • Ciro Cipollari, 6 anni e 10 mesi;
  • Gennaro Cozzolino, 9 anni e 4 mesi;
  • Alfonso D’Anna, 5 ani e 6 mesi;
  • Assunta D’Anna, 4 anni e 8 mesi;
  • Vincenzo D’Anna, 6 anni;
  • Luigi Delle Donne, 6 anni e 8 mesi;
  • Danilo De Vita, 7 anni e 2 mesi;
  • Melania De Vito, 4 anni e 5 mesi;
  • Giuseppe De Wuare, 4 anni e 5 mesi;
  • Domenico Di Napoli, 5 anni e 6 mesi;
  • Anna Duro, 5 anni e 4 mesi;
  • Arturo Equabile, 6 anni e 10 mesi;
  • Domenico Equabile, 7 anni;
  • Paolo Equabile, 5 anni e 4 mesi;
  • Antonietta Esposito, 6 anni e 6 mesi;
  • Giovanni Esposito, 6 anni;
  • Luigi Gargiulo, 6anni e 8 mesi;
  • Fabio Iacovelli, 6 anni e 4 mesi;
  • Pietro Iodice, 4 anni e 5 mesi;
  • Luciano Ivone, 18 anni;
  • Maria Ivone, 5 anni e 4 mesi;
  • Raffaele Ivone, 9 anni e 4 mesi;
  • Francesco Landri, 7 anni e 7 mesi;
  • Marco La Rocca, 4 anni e 7 mesi;
  • Giuseppe Lazzaro, 20 anni;
  • Salvatore Lazzaro, 4 anni e 5 mesi;
  • Vincenzo Matacena, 5 anni e 4 mesi;
  • Tito Luigi Mazzi, 5 anni e 4 mesi;
  • Immacolata Mentone, 9 anni e 4 mesi;
  • Martina Molino, 4 anni e 5 mesi;
  • Pasqualina Molino, 6 anni e 6 mesi;
  • Vincenzo Monfrecola, 5 anni e 10 mesi;
  • Danilo Mosca, 4 anni e 8 mesi;
  • Giosuè Musella, 4 anni e 8 mesi;
  • Daniele Nocera, 4 anni e 8 mesi;
  • Giovanni Perrella, 16 anni;
  • Francesco Petrone, 19 anni;
  • Salvatore Petrone, 14 anni;
  • Patrizia Pignalosa, 5 anni e 10 mesi;
  • Alfonso Pisa, 7 anni e 4 mesi;
  • Francesco Pisa, 7 anni;
  • Gianluca Pisa, 2 anni e 8 mesi;
  • Luigi Pisa, 6 anni e 4 mesi;
  • Rosa Pisa, 7 anni e 4 mesi;
  • Matteo Pone, 7 anni;
  • Luca Portomeo, 4 anni e 5 mesi;
  • Ciro Puccinelli, 17 anni e 8 mesi;
  • Francesco Puccinelli, 17 anni e 9 mesi;
  • Pasquale Quaranta, 14 anni e 8 mesi;
  • Pasquale Ricciotti, 6 anni e 8 mesi;
  • Maria Russo, 4 anni e 5 mesi;
  • Francesco Saccoia, 4 anni e 8 mesi;
  • Giorgio Saggiomo, 5 anni;
  • Gianluca Salinieri, 7 anni e 7 mesi;
  • Pasquale Sica, 4 anni e 5 mesi;
  • Gennaro Tarantino, 6 anni e 8 mesi;
  • Carlo Tranchese, 8 anni e 8 mesi;
  • Gennaro Tranchese, 18 anni;
  • Maria Tranchese, 5 anni e 2 mesi;
  • Raffaele Tranchese, 8 anni;
  • Marco Valenza, 7 anni e 3 mesi;
  • Ciro Velotti, 4 anni e 5 mesi;
  • Dario Vicedomine, 5 anni e 4 mesi;
  • Emilio Quindici, 2 anni e 2 mesi.

Infine, sono stati assolti Vincenzo Ivone Pasquale Perrotta.

L’operazione

Le indagini portarono alla scoperta del sistema di spaccio allestito nel rione Traiano. Un sistema gestito dalla famiglie del boss in esilio a Pescara, Salvatore Puccinelli, con i figli Ciro e Francesco Petrone.

Articoli correlati

Back to top button