Cronaca

Napoli, investito da un’auto e abbandonato in strada: denunciato pirata della strada 19enne

È stato denunciato l’automobilista pirata che nella notte ha investito un uomo ad Arzano e si è dato poi alla fuga senza prestare soccorso. La vittima ha 63 anni ed è ricoverata in gravissime condizioni in ospedale. Il giovane alla guida, 19enne residente a Casandrino, si è costituito ore dopo l’incidente. Dovrà rispondere di omissione di soccorso.

Arzano, investito e abbandonato in strada: denunciato automobilista pirata

L’incidente è avvenuto nella notte sul lunghissimo rettilineo del corso Salvatore D’Amato nel territorio del comune di Arzano. Non vi sono testimoni dell’incidente. Alcune persone notando un uomo privo di sensi riverso sull’asfalto hanno lanciato l’allarme.

Sul posto sono giunti i carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di Casoria. La vittima, 63 anni, era privo di sensi, ma ancora vivo. Una volta chiesto l’intervento dei mezzi di soccorso medico, i carabinieri hanno avviato le indagini per risalire al pirata che era fuggito dopo l’investimento.

La confessione del pirata della strada

Il 63enne è stato trasferito d’urgenza all’ospedale Cardarelli di Napoli dove si trova attualmente ricoverato in condizioni gravissime. La prognosi è riservata. Circa tre ore dopo l’incidente sul posto si è recato un giovane di 19 anni, residente a Casandrino.

Il 19enne quale ha dichiarato ai militari di essere il responsabile dell’investimento mentre era alla guida della sua auto, una Fiat 600. È stato denunciato per omissione di soccorso ed è stato sottoposto agli esami di rito per verificare l’eventuale assunzione di stupefacenti o di alcool. Sotto sequestro la vettura coinvolta nell’incidente.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio