Cronaca

Napoli, aggressioni ai danni di medici e infermieri: Verdoliva: «L’Asl Napoli 1 parte civile in tutti i processi»

«Ancora una volta siamo testimoni di atti di violenza nei confronti di chi svolge il proprio dovere nell’interesse della collettività. Ai medici, agli infermieri, alle guardie giurate e a tutto il personale dell’Asl Napoli 1 Centro va tutta la mia solidarietà e un incoraggiamento a non mollare». Sono queste le affermazioni di Ciro Verdoliva, commissario straordinario dell’Asl Napoli 1 Centro, in merito agli ultimi episodi di aggressione ai danni di operatori sanitari.

Napoli, aggressione ai danni di medici e infermieri: Verdoliva chiede i danni

«In questi ultimi tempi – si evince dalle dichiarazioni di Verdoliva – il numero delle aggressioni è cresciuto, è cresciuta la violenza, è diminuito il rispetto per chi, tra mille difficoltà, svolge il proprio lavoro a servizio di coloro che necessitano di cure, ma in un clima di crescente pericolo. Quanto sta accadendo è una escalation di fatti gravissimi, e sempre più generano ripercussioni anche sulla continuità assistenziale, causando l’interruzione o almeno la difficoltà ad assicurare il regolare pubblico servizio».

«Bisogna poter garantire sicurezza a quanti lavorano negli ospedali – prosegue -, specialmente se si tratta di ospedali esposti ad areesocialmentecomplesse; c’è bisogno di azioni sinergiche a tutti i livelli partendo dalla certezza delle pena disciplinando le circostanze aggravanti nei confronti di chi commette reati con violenza o minacce in danno degli operatori sanitari nell’esercizio delle loro funzioni. Per il ruolo che rivesto assicuro a tutti i dipendenti il supporto legale e la costituzione parte civile in un eventuale processo, nonché a condividere con gli operatori quanto necessario – in conclusione – a poter migliorare la sicurezza ed il benessere fisico del personale sanitario».

La struttura commissariale precisa, infine, che l’uomo che ha generato la perpetuante e violenta aggressione presso Loreto Mare, non era sottoposto dal Servizio 118 ad un Trattamento sanitario obbligatorio.

Antonio Bassano

Giornalista pubblicista eterno appassionato di lotta, pittura, street photography e del mondo otaku. Cresciuto giornalisticamente grazie al quotidiano L'Occhio di Francesco Piccolo, Antonio Bassano ha un approccio alla professione semplice e spontaneo, nonché orientato a mettere a nudo la notizia senza commistioni o forzature.

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto