Cronaca

La Suprema Corte conferma l’assoluzione per i fratelli Cosentino

La requisitoria del sostituto procuratore che chiedeva, quindi, l’annullamento della sentenza di assoluzione per i fratelli Cosentino, non ha convinto della Suprema corte.

Assoluzione confermata per i fratelli Cosentino dalla Suprema Corte

Confermate tutte le assoluzioni. Dunque questa è la decisione della seconda sezione penale della Suprema corte di Cassazione. A processo c’erano i fratelli Nicola, Giovanni e Antonio Cosentino.

Si tratta di un’inchiesta della procura che aveva portato, il 3 aprile del 2014, all’arresto dei tre Cosentino. Oltre loro anche imprenditori, funzionari pubblici e dipendenti della Q8. Tutti accusati, a vario titolo, di estorsione e illecita concorrenza, reati aggravati dal metodo mafioso.

Articoli correlati

Back to top button