Cronaca

Rubato il caglio per le mozzarelle, scatta il blitz nei caseifici

Autostrada dal Sole, maxi furto di formaggio nella notte. Rubati 100mila euro di caglio da un camion in sosta

Furto di formaggio in autostrada. È stato il proprietario di una nota ditta di autotrasporti a presentare presso la Polizia di Stato una denuncia di furto di un intero carico di formaggio avvenuto in orario notturno di domenica scorsa nell’area di servizio La Macchia dell’Autostrada del Sole.

Venivano attivate immediatamente le indagini da parte della squadra di Polizia Giudiziaria compartimentale e della Sottosezione di Napoli Nord e attraverso l’analisi delle immagini degli impianti di videosorveglianza si riusciva dapprima ad individuare i veicoli con i quali era stato tra ferito il carico e poi a ricostruirne gli spostamenti, fino ad identificare i luoghi in cui era stata consegnata la merce.

Autostrada dal Sole, maxi furto di formaggio nella notte

Infatti, poiché il carico rubato consisteva in un particolare tipo di formaggio, il caglio, che viene adoperato per la produzione di mozzarella, la merce era stata depositata dai ladri, preso alcuni caseifici conniventi dell’hinterland Casertano.

Prima che fossero reimmesse nel mercato, le circa 15 tonnellate di carico, venivano poste in sequestro e le successive indagini, compiute in meno di 48 ore, consentivano di individuare e di denunciare all’Autorità Giudiziaria due persone, in concorso, per i reati di furto e ricettazione. Il carico di formaggio sequestrato, stimato in oltre 100mila euro, posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria e attualmente custodito in idonee celle frigo che ne preserveranno le genuinità, fino al rientro in possesso da parte del legittimo proprietario.

I controlli

Come riportato da Il Mattino, la vicenda è iniziata domenica scorsa, quando dalla piazzola di sosta dell’area di servizio «La Macchia», nel tratto autostradale che attraversa la provincia di Frosinone, sparisce il tir dotato di impianto di controllo della temperatura nel vano carico nel quale si trovavano le quindici tonnellate di caglio. Immediata è scattata la denuncia da parte del titolare di una nota ditta di autotrasporti nazionali, presentata presso la polizia di stato. Il furto, peraltro, è avvenuto in uno dei tratti autostradali a maggior rischio di rapine e furti da parte di bande più che organizzate e per lo più di origine delle province di Napoli e Caserta.

Articoli correlati

Back to top button