Bacoli, smentita la presenza di una catena abusiva su via Cuma

Bacoli via Cuma

Si smentisce la presenza di una catena abusiva in località Grotte dell’Acqua, su via Cuma. Lo rende noto il Comune di Bacoli con una comunicazione

Si smentisce la presenza di una catena abusiva in località Grotte dell’Acqua, su via Cuma. Lo rende noto il Comune di Bacoli con una comunicazione ufficiale sui profili social.

Bacoli, nessuna presenza di una catena abusiva in via Cuma

“Si coglie invece l’opportunità di chiarire che la catena oggetto di strumentale polemica è stata posta dal Centro Ittico Campano, società per azioni di proprietà del Comune di Bacoli, al fine di evitare che la striscia che affaccia sul lago Fusaro venga utilizzata come parcheggio di auto, moto e barche.

O, peggio ancora, come sversatoio illecito di rifiuti ingombranti e pericolosi. Cattiva abitudine che perdurava da oltre quarant’anni. Lasciando spazio esclusivamente per il transito di pedoni. Si precisa inoltre che il Centro Ittico Campano ha provveduto a ripulire sia il sito Grotte dell’Acqua, che un cospicuo tratto di quel che sarà la pista ciclabile del Fusaro. Dopo decenni di degrado. Restituendo alla comunità un nuovo bene comune.

Alle sterili polemiche, spesso prive di ogni veridicità, si auspica possano presto seguire azioni utili alla comunità ed al territorio”.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

TAG