Cronaca

Quattro bambini in un tugurio: li salva il sindaco di Poggiomarino

A Poggiomarino il sindaco salva da un incubo quattro bambini, costretti a vivere in un tugurio e in condizioni igieniche a dir poco precarie. Un incubo finito grazie all’ordinanza del sindaco Maurizio Falanga e all’intervento dei servizi sociali con la supervisione dei carabinieri e degli agenti di polizia municipale.

Poggiomarino, bambini vivevano in tugurio: salvati dal sindaco

Trasferiti in una casa famiglia con la madre, i quattro bambini sono stati così messi in salvo. Il più grande ha 12 anni, la più piccola un anno e mezzo appena. I fatti risalgono a qualche giorno fa quando, in via Filippo Turati, sono intervenuti servizi sociali e carabinieri.

I genitori non hanno un lavoro stabile e da tempo in zona si era sparsa la voce sulle condizioni di indigenza della famiglia. Cresce, così, la preoccupazione per la sorte dei quattro minorenni. Giunti sul posto, assistenti sociali e carabinieri si sono ritrovati difronte ad una scena da non credere: sporcizia ovunque e materassi sudici, in un contesto tutt’altro che sereno per quattro minori.

Con una apposita ordinanza, il sindaco Falanga è intervenuto, disponendo lo sgombero dei locali e l’allontanamento della famiglia dalla abitazione. Successivamente, ha definito lo spostamento dei quattro minorenni e della madre in una casa famiglia che si trova a Scafati, in provincia di Salerno ma a pochi chilometri da Poggiomarino.

Redazione L'Occhio di Napoli

Redazione L'Occhio di Napoli: comunicati stampa, notizie flash, contributi esterni del giornale

Articoli correlati

Back to top button