Cronaca

Bambino morto a Napoli, i compagni di classe: “Era sempre solare”

Emergono altri dettagli sulla vicenda del bambino che si è suicidato Napoli. Una intera comunità è sotto shock per quanto accaduto: il bambino di 11 anni aveva frequentato per quattro mesi la scuola secondaria di primo grado a Chiaia e in molti lo ricordano limpidamente.

Bambino suicidato a Napoli: “Era sempre solare”

Come riportato dall’edizione odierna de Il Mattino, i racconti di docenti e compagni di classe parlano di un bambino curioso e sempre sorridente: un carattere solare e simpatico. Una docente ha raccontato: “I suoi compagni sono sconvolti, alcuni hanno evidenziato un dolore difficilmente metabolizzabile. Per la classe è stato necessario ripristinare lo sportello di ascolto psicologico: saranno seguiti e sostenuti da una figura professionale perché è necessario”.

Tanti amici a scuola

Prima della chiusura delle scuole per l’emergenza Covid, l’11enne aveva fatto molte amicizie nella prima classe delle scuole medie. In particolar modo aveva rinsaldato il rapporto che aveva con un altro bambino che conosceva già dalle scuole elementari.

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto