Cronaca

Barbara D’Urso, Procura di Napoli chiede processo per diffamazione

Chiesto il rinvio a giudizio per Barbara D’Urso con l’accusa di diffamazione anche nei confronti di cinque persone impegnate nella realizzazione di “Pomeriggio 5”.

Barbara D’Urso accusata di diffamazione

La Procura di Napoli ha chiesto il rinvio a giudizio nei confronti della nota conduttrice per i fatti risalenti al 25 settembre del 2017 quando fu mandato in onda un servizio dal titolo “Inchiesta shock su don Euro: soldi e amanti ai danni della Curia”.

I fatti

Il servizio raccontava dell’ex sacerdote Luca Morini, in passato parroco in provincia di Massa e poi ridotto allo stato di laico. Con Morini ha avuto diversi rapporti l’ex gigolò Francesco Mangiacapra e nel corso della trasmissione vennero trasmesse le immagini di un’altra persona, N. B., un giovane di San Giorgio a Cremano.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button