Cronaca

Bimba di 11 mesi salvata con trapianto di cuore all’ospedale Monaldi di Napoli

Alla piccola era stato già impiantato un Berlin Heart negli scorsi mesi in attesa del trapianto

Ancora un intervento record all’ospedale Monaldi di Napoli. Un bimba di 11 mesi è stata salvata grazie ad un trapianto al cuore che le ha permesso di guarire da una grave forma di miocardiopatia dilatativa. Negli ultimi mesi, la piccola era stata già sottoposta ad una operazione per l’impianto di un Berlin Heart, proprio in attesa del trapianto arrivato in queste ore nel nosocomio partenopeo.

Napoli: bimba di 11 mesi salvata al Monaldi

La vicenda è iniziata lo scorso marzo, quando la piccola aveva appena 4 mesi di vita ed aveva sviluppato una grave forma di miocardiopatia dilatativa, forse causata dall’infezione da Covid che la piccola riscontrato proprio in quel periodo. E così, a soli 5 mesi, la prima operazione per l’impianto di un Berlin Heart, un cuore artificiale che di fatto funge da “pompa” esterna al corpo, che immette il sangue dal ventricolo sinistro nella circolazione sanguigna. Un intervento resosi necessario dal perdurare della grave insufficienza cardiaca e che ha consentito alla piccola di sopravvivere in questi sei mesi, in attesa del trapianto.

La buona notizia

L’intervento che attendeva ha avuto successo. L’unità operativa complessa di Cardiochirurgia pediatrica, diretta dal dottor Guido Oppido, le ha impiantato il nuovo cuoricino e la piccola è ora fuori pericolo, tanto da essere trasferita nel reparto di degenza ordinaria. Ora attende solo di poter rientrare a casa, cosa che potrà fare a breve, quando cioè saranno passati i giorni di ricovero durante i quali sarà tenuta a scopo precauzionale sotto osservazione. Ma il peggio sembra ormai passato.

Articoli correlati

Back to top button