Cronaca

Bimbo di 11 anni suicida a Napoli, avrebbe partecipato ad una “sfida dell’orrore”

Un bimbo di soli 11 anni è morto, nella giornata di ieri, lanciandosi dal balcone di casa a Napoli. La Procura indaga per istigazione al suicidio. Il bambino sucida avrebbe partecipato ad una pericolosa sfida sul web, già virale negli anni precedenti.

Bimbo sucida a Napoli, l’ombra della “sfida dell’orrore”

Dalla “Blu whale”, la balena blu che ha fatto centinaia di vittime in Russia a Jonathan Galindo, un inquietante profilo social umanizzato del personaggio Pippo della Disney. La prima vittima italiana sarebbe un 11enne che si è lanciato dal balcone di casa. A renderlo  noto sono organi di stampa. Il ragazzino avrebbe lasciato un bigliettino con il quale chiede scusa alla mamma e fa riferimento ad un “uomo nero”.

Le indagini

Continuano senza sosta le indagini da parte delle forze dell’ordine per fare luce sulla chiarezza. Gli inquirenti non escludono che l’11enne possa essere stato vittima dei cosiddetti “challenge dell’orrore”. un gioco online che spinge le vittime a compiere pratiche di autolesionismo fino al suicidio.

 

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto