Cronaca

Blatte al Vecchio Pellegrini: indagato un infermiere sindacalista

I carabinieri del Nas, che lavorano al caso delle blatte nel bagno del pronto soccorso del Vecchio Pellegrini, sembrano seguire una pista ben precisa. E nel mirino delle indagini finisce un infermiere sindacalista.

Infermiere sindacalista indagato per il caso blatte al Vecchio Pellegrini

I carabinieri del Nas sospettano che ci sia un infermiere sindacalista a capo del sabotaggio all’ospedale Vecchio Pellegrini. Sua la leadership su un gruppetto di colleghi intenzionati a fare in modo che si accendessero i riflettori sul pronto soccorso della Pignasecca per sbloccare o provocare trasferimenti di personale a una diversa struttura ospedaliera.

Eccolo, dunque, il sospetto che prende corpo man mano che le indagini proseguono tra sopralluoghi e testimonianze. Almeno in questa fase gli investigatori, coordinati dalla Procura di Napoli, seguono l’ipotesi di un’azione dolosa e lavorano alle indagini per verificare il sospetto che il sabotaggio possa essere stato opera di un gruppo di infermieri legati a una sigla sindacale e interessati ai trasferimenti nella nuova struttura di Napoli est, l’Ospedale del Mare.

 

Articoli correlati

Back to top button