Cultura ed Eventi

Blind vision, 2500 visitatori nella prima settimana

NAPOLI. Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris visita l’installazione multimediale “Blind Vision – un viaggio di luce in onore di chi non la vede” di Annalaura Di Luggo in piazza dei Martiri e plaude all’iniziativa che combina arte e impegno sociale. Sino ad oggi, a poco più di una settimana dall’apertura, sono stati più di 2500 i visitatori – anche da Brasile, Regno Unito, Stati Uniti e Francia – che hanno varcato la soglia della grande cupola nera montata in piazza dei Martiri per partecipare al percorso multimediale di Blind Vision.

Un successo che premia il progetto dell’artista napoletana che esplora la modalità di percezione del mondo dei non vedenti con lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla disabilità visiva e favorire una maggiore integrazione sociale e culturale di chi spesso viene emarginato e dimenticato.

Il progetto – realizzato in collaborazione con l’Unione Italiana dei Ciechi sezione Napoli e l’Associazione Teatro Colosimo e promosso dal Comune di Napoli con il sostegno di Luca de Magistris private Banker di Fideuram e Aldo Arcangioli, AD di Unico energia – sta animando la piazza simbolo di Chiaia con una serie di iniziative speciali come il concerto al buio del pianista non vedente Ivan Dalia tenutosi il 18 dicembre nel salone barocco di Banca Fideuram. Il pianista e compositore, cieco dalla nascita, è tra i venti protagonisti di Blind Vision: a soli trentuno anni è una rivelazione del panorama musicale italiano. Originario di Teverola, in provincia di Caserta, attualmente vive a Berlino e porta in giro la sua musica nelle principali capitali europee dove si esibisce come solista o in quintetto.

Articoli correlati

Back to top button