Cronaca

Blitz nella movida, fioccano verbali nella notte partenopea

NAPOLI. La notte di venerdì appena trascorsa è stata una delle più dure per la movida napoletana, tra blitz e controlli. Gli agenti dell’unità operativa Chiaia della polizia municipale hanno infatti tenuto sotto stretta osservazione ben 35 locali dell’area dei baretti racchiusa tra alcune delle vie più importanti del centro, da via Bisignano a vico Satriano, passando per via Cavallerizza, vico dei Sospiri, via Ferrigni e via Belledonne.

 

Il risultato del blitz

 

Dopo le accalorate proteste dei residenti, il blitz della scorsa notte nel cuore della movida partenopea ha portato ad alcuni provvedimenti che hanno colpito ben 12 esercenti, verbalizzati per occupazione abusiva di suolo pubblico.

Non solo. Il blitz degli agenti ha riguardato anche due locali della zona, sanzionati a causa della mancanza di documentazione relativa all’impatto acustico, mentre un altro locale esercitava abusivamente anche l’attività di bar. Inoltre 22 esercizi non possedevano l’autorizzazione per installare le tende all’esterno: i titolari di queste attività sono stati segnalati all’autorità giudiziaria.

Oltre ai locali, i provvedimenti hanno riguardato anche i possessori di veicoli, soprattutto a due ruote, parcheggiati in divieto e nell’area pedonale. In questo caso i verbali sono stati in tutto 50. A ciò si aggiungono 5 verbali a carico di parcheggiatori abusivi e un sequestro amministrativo di ben 189 prodotti tra bracciali, cover per cellulari e collane ad un ambulante in piazza dei Martiri.

Articoli correlati

Back to top button