Cronaca

Blitz al Parco Verde, pusher contro i poliziotti: i residenti lo aiutano a scappare

CAIVANO. Si intensificano le operazioni di polizia al Parco Verde. Dopo i blitz degli scorsi giorni, gli agenti del commissariato della polizia di Stato di Afragola sono tornati a Caivano. Questa volta il blitz non si è concluso nel migliore dei modi. Il pusher ha aggredito i poliziotti: ad aiutarlo nella fuga sono stati gli stessi residenti del luogo.

 

Le dinamiche del blitz

 

Gli agenti si sono posizionati a poca distanza dall’isolato in cui avveniva il traffico di droga. Lo spaccio era gestito da due persone che, attraverso uno sportello di appena 10 centimetri, vendevano la merce agli acquirenti all’interno dell’isolato A3 del Parco Verde.

Questa mattina, appena iniziata la solita attività, gli agenti hanno effettuato il blitz. La polizia ha sequestrato 102 dosi di droga già confezionata. Tuttavia, uno dei due pusher è riuscito a scappare colpendo l’agente che lo stava arrestando. Le urla dello spacciatore ha richiamato l’attenzione dei residenti che gli hanno reso più agevole la fuga. L’altro pusher, Luigi Pepe, 42 anni e già noto alle forze dell’ordine, è stato invece arrestato.

Articoli correlati

Back to top button