Cronaca

Bombe e sparatoria a Pomigliano, torna la faida tra clan

Bombe e sparatoria a Pomigliano, è di nuovo guerra per il controllo della droga tra clan. Nel raid è stato distrutto un bar nel rione popolare. Questo quanto avvenuto in piena notte. Lo riporta il Mattino.

Pomigliano, bombe e sparatoria per il controllo della droga

Una guerra tra clan a suon di risposte con bombe e armi da fuoco. Nella notte si sono sentite esplosioni nel rione della ricostruzione, un grande complesso edilizio dove le persone perbene sono costrette a vivere in un ambiente di paura.

La dinamica

Paura anche nella notte di ieri, intorno alle 3:30. Una bomba artigianale ad alto potenziale è stato fatto esplodere davanti all’ingresso di una sala condominiale trasformata in un bar con sala scommesse completamente abusivo: per fortuna non ha provocato feriti, probabilmente anche grazie alla tarda ora, ma ha causato indenti danni. L’ordigno ha ridotto in pessime condizioni il piano terra degli edifici 3 e 4, inoltre ha mandato in frantumi le finestre di alcuni alloggi al primo, secondo e terzo piano.

Distrutte anche due auto in sosta nella zona. Il racconto è ancora più terrificante: “Sembrava una guerra, siamo terrorizzati”, racconta un testione. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e gli artificieri. Massimo riserbo sulle indagini.

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Back to top button