Cronaca

Boscotrecase, fornisce documento falso: arrestato il suocero del boss

BOSCOTRECASE. Non può lasciare il Comune di residenza perché sorvegliato speciale. I carabinieri lo incontrano nella periferia di Terzigno, in auto con il genero e con un documento falso: arrestato il suocero del boss Peppe ‘o pazzo. La notizia è riportata da Il Mattino.

Arrestato suocero del boss a Terzigno

Mario Felice De Martino, 67 anni, già condannato per camorra perché affiliato al clan Gallo-Limelli-Vangone di Boscotrecase guidato proprio dal boss Giuseppe Gallo, noto anche con il soprannome “scignetella”, è stato arrestato ieri dai carabinieri della stazione di Boscoreale.

De Martino, padre della moglie del capoclan, è finito in manette per violazione agli obblighi della sorveglianza speciale e denunciato a piede libero per possesso di un documento contraffatto.

Durante alcuni controlli, i carabinieri hanno intercettato la Fiat Panda guidata dall’altro genero del 67enne, anche lui affiliato al clan e già condannato in passato per traffico di droga. Sul documento mostrato, De Martino aveva fatto scrivere solo il nome Mario, omettendo Felice, per risultare più anonimo. A quel punto, però, visto che si trovava a cinque chilometri dal confine di Boscoreale, dove risiede per la sorveglianza speciale, il 67enne è stato arrestato e portato ai domiciliari.

Articoli correlati

Back to top button