Curiosità

I boss della camorra con nomi da fiction e barbe talebane

I boss della camorra con nomi da fiction e barbe talebane. Ormai quello che conta è il look ed anche i boss della camorra ci sono attenti.

I boss della camorra con nomi da fiction e barbe lunghissime

l boss emergenti della camorra sono sempre più attenti al look: tatuaggi a dir poco sofisticati, abbigliamento ispirato alle gang dei narcos sudamericani, barbe «alla talebana» e soprannomi presi in prestito direttamente dalle fiction televisive, come chi si battezza «Sangue Blu» alla maniera del protagonista di Gomorra e ci sarebbero tanti altri esempi.


boss camorra


La spiegazione

È stato Luigi Rinella, dirigente della squadra mobile di Napoli, a spiegare i riti e le manie dei rampolli della criminalità campana intervenendo al convegno «Investigare 2.0, passato presente e futuro della lotta alla criminalità», in corso alla Scuola superiore di polizia a Roma.

«Non è più soltanto la fiction ad ispirarsi alla realtà, al contrario oggi è la realtà a ispirarsi alle serie televisive. Le attività investigative hanno fatto emergere il ricorso dei boss emergenti a soprannomi e look che si ispirano alle fiction. Molto attivi sui social, i nuovi boss della camorra non sono cani sciolti, ma elementi di spicco di bande giovanili strutturate, con una dinamica e una strategia di tipo camorristico. La caratteristica di questi gruppi sono le “stesè”, scorribande armate che servono a mostrarsi esteriormente per conquistare porzioni di territorio del clan avversario».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button