Cronaca

Botti di Capodanno lanciati sui turisti: denunciati due ragazzi

Due ragazzi denunciati per aver lanciato botti di Capodanno sui turisti. È accaduto in Piazza Carità, dove i carabinieri della compagnia Centro hanno denunciato un uomo con l’accusa di vendita abusiva di fuochi pirotecnici e due ragazzi per esplosioni pericolose.

Capodanno, botti sui turisti: due ragazzi denunciati

Il primo ad essere denunciato è stato un 58enne. I militari, pochi minuti prima della fine dell’anno, hanno controllato l’uomo che vendeva fuochi d’artificio su una bancarella. Dagli accertamenti è emerso che il 58enne non era in possesso dei titoli autorizzativi previsti e per questo è stato denunciato. Quasi 1.400 i fuochi sequestrati per la successiva distruzione.

Durante i controlli, lì vicino, i militari hanno notato due giovani che si divertivano a lanciare diversi “botti” su via Toledo, colma di turisti e visitatori. I ragazzi prendevano i petardi dalla bancarella del 58enne come a voler mostrare la merce. I due, 18 e 17 anni, sono stati denunciati per accensioni ed esplosioni pericolose.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali. È responsabile della redazione centrale del network giornalistico L'Occhio.

Articoli correlati

Back to top button