Cronaca

Buca in via Brin fa cadere il sindaco Giorgio Zinno dal motorino

NAPOLI. Spiacevole inconveniente capitato a Giorgio Zinno, primo cittadino di San Giorgio a Cremano, caduto dal suo scooter a Napoli. Tutto è accaduto ieri, in via Brin Benedetto, nei pressi del polo di Eccellenze Campane. A causare l’incidente, a detta del sindaco, non sarebbe stato un semplice dissesto, ma una vera e propria voragine, che addirittura lo ha fatto rimbalzare via dal motociclo.

Trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Loreto Mare, il sindaco è stato dimesso con dieci giorni di prognosi per ematomi alle gambe ed altre contusioni sul resto del corpo. Giorgio Zinno, tuttavia, sebbene in più occasioni spronato, non ha lasciato pervenire alcuna richiesta di risarcimento.

«Non farò causa al comune: non è nel mio stile – ha detto Zinno – anche perché sono qualche giorno fermo a casa con dolori ma non c’è stata nessuna rottura né dovrò sostenere spese mediche tali da dover chiedere un danno al Comune di Napoli». I toni aspri, comunque, non mancano: «Sono un amministratore e quindi comprendo le difficoltà di ogni Comune, però è ovvio che buche del genere sono pericolosissime, parliamo di voragini non di semplici buche». «Sono tanti gli amici – conclude il sindaco – che ieri mi hanno telefonato e scritto: non sto benissimo ma tra domani e dopodomani zoppicando tornerò al lavoro, non sarà un incidente a bloccarmi.»

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button