Cronaca

Cade e si ferisce in Stazione Centrale: i soccorsi arrivano dopo quasi 30 minuti

NAPOLI. Attimi di panico in Stazione Centrale. Un uomo, probabilmente in leggero stato di ubriachezza, è rimasto ferito dopo aver tentato di salire frettolosamente sul treno fermo al binario 2 della linea 2 della metropolitana di Napoli. L’uomo ha riportato un’evidente ferita alla testa che gli ha causato anche la perdita di sangue. Alcuni passanti si sono affrettati a chiamare i soccorsi, che però sono giunti sul posto dopo circa 25 minuti dalle segnalazioni.

L’episodio si è verificato proprio nel luogo in cui lo scorso agosto morì il 42enne Mario D’Aiello. Anche in quel caso fu segnalato un ritardo dei soccorsi. La drammatica circostanza dell’estate del 2017 riportò l’attenzione sulla necessità di attivare un presidio del 118 tra i binari della Stazione Centrale. L’attivazione del presidio, inoltre, fu annunciata dal governatore Vincenzo De Luca il 23 ottobre 2017.

Le conseguenze dell’incidente

Dopo l’incidente, che si è verificato poco prima delle 22 di questa sera, l’uomo è stato subito soccorso da alcuni passanti. All’arrivo dell’ambulanza è stato quindi trasportato all’ospedale Loreto Mare mentre perdeva ancora sangue dal capo.

I presenti alla stazione hanno inoltre aggiunto il nervosismo per il ritardo dei soccorsi all’irritazione per il conseguente ritardo nella partenza del treno.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button