Cronaca

Porte blindate e vetri anti-sfondamento, casa trasformata in un bunker per la droga a Caivano

Caivano, carabinieri scoprono bunker della droga al Parco Verde. Il blitz è scattato nella tarda serata di giovedì 21 luglio

Un bunker per la droga è stato scoperto al Parco Verde di Caivano dove proseguono controlli a tappeto dei Carabinieri della compagnia locale. Perquisizioni in diverse zone con molti militari impiegati tra i quali anche quelli dell’Aliquota di Primo Intervento. Controlli che hanno portato a 4 arresti. Si tratta di 3 incensurati – sono un 22enne di Caivano, un 38enne di Succivo e una 36enne del posto – ed il 26enne Raffaele Vitale, uomo del posto.

Caivano, carabinieri scoprono bunker della droga

Il blitz è scattato nella tarda serata di giovedì 21 luglio, con i militari di Caivano che hanno individuato un appartamento posto al primo piano adibito a piazza di spaccio. Non è stato semplice accedere al “fortino” ed è risultato fondamentale il supporto delle aliquote di pronto intervento che con le loro attrezzature hanno permesso di stanare i 4. Due le porte blindate con vetri anti-sfondamento che con l’ariete sono state abbattute. Una volta entrati, i carabinieri hanno trovato un nuovo ostacolo, un’altra porta blindata.

I quattro però non avevano possibilità di fuggire perché la loro unica via di fuga posta sul retro era presidiata da altri carabinieri e quindi non hanno potuto fare altro che arrendersi non prima di gettare nel water la droga che stavano confezionando.

L’arresto

Questo non li ha salvati però dall’arresto per detenzione di droga a fini di spaccio. I carabinieri, inoltre, durante la perquisizione hanno rinvenuto e sequestrato diverso materiale per il confezionamento, radiotrasmittenti, sistemi di videosorveglianza e cellulari.

Articoli correlati

Back to top button