Cronaca

Calci e pugni per rubare il cellulare, gli arresti

NAPOLI. Calci e pugni per togliergli il telefono cellulare: è accaduto nel pomeriggio di ieri nel centro storico, precisamente in via San Biagio dei Librai, intorno alle 18.

La dinamica

Come riportato dal quotidiano Il Mattino due giovani, identificati poi per un 22enne e un 28enne, hanno avvicinato un cittadino gambiano di 23 anni che parlava al telefono, un vecchio modello di iphone. Dopo avergli chiesto una informazione – così come ricostruito dagli agenti di polizia – i due lo hanno quindi trascinato in un vicoletto e, dopo averlo preso a calci e pugni, gli hanno sottratto il cellulare. Stando a quanto si è appreso all’aggressione avrebbe preso parte anche un terzo complice.

Dopo essersi impossessati del cellulare i tre hanno fatto perdere le proprie tracce ma la vittima riusciva, tuttavia e nonostante una vistosa ferita alla testa, a prendere il borsello di uno di loro, contenente documenti personali. Sono così partite le indagini dei poliziotti che hanno individuato e rintracciato dapprima, in via Tribunali, il pizzaiolo, che ha provato la fuga dal suo posto di lavoro dove si trovava in quel momento. Quindi poco dopo in vico Maiorani è stato rintracciato e bloccato il 28enne. Anch’egli ha tentato inutilmente di fuggire.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button