Cronaca

Sequestrate calze per la befana Chiara Ferragni false

Napoli, sequestrate calze false per la befana con il marchio Chiara Ferragni. L’imprenditrice digitale, non le ha mai commercializzate, eppure ogni anno vengono riproposte. Anche la scorsa Epifania, la stessa Ferragni mise in guardia i suoi fan, dal potenziale rischio, ma ecco che ci risiamo.

Chiara Ferragni: sequestrate le calze false per la befana

Non solo Chiara Ferragni, ma anche altri brand di moda, tra i più amati dai bambini. Tra i tanti falsi che la Guardia di Finanza di Napoli ha sequestrato, anche le calze con il marchio contraffatto di “Chiara Ferragni”, mai commercializzate dalla nota influencer.

Lo scorso anno, proprio in occasione dell’Epifania, era stata la stessa Ferragni a denunciare i prodotti falsi, che quest’anno si sono ripresentati. In totale, sono stati sottratti dal mercato dell’illegale oltre 12mila giocattoli e sei persone sono state segnalate all’autorità giudiziaria. Ma negli ultimi due mesi le “fiamme gialle” hanno sequestrato ben 5,4 milioni di prodotti.

Sequestrati 10mila giocattoli falsi

Circa 10mila giocattoli falsi per la gran parte non sicuri, che riproducevano noti marchi per minorenni come Super Mario, Sonic, Avengers, Stitch, Peppa Pig e Cry Baby. Sono stati recuperati in un negozio in pieno centro a Napoli.

La titolare, una cittadina cinese, è stata segnalata all’autorità giudiziaria. Nei quartieri Mercato e Fuorigrotta le “fiamme gialle” hanno individuato cinque persone che vendevano su delle “bancarelle” improvvisate, migliaia di “calze della befana” che riportavano il brand di famosi personaggi della Disney, Peppa Pig, Kinder, LOL, Me contro Te, oltre che Chiara Ferragni, Bing, The Simpson, Sonic. Non mancava, il brand calcistico della SSC Napoli“.

Articoli correlati

Back to top button