Cronaca

Rifiuti, ristorazione, alberghi e ricevitorie: 22 interdittive antimafia a Napoli e provincia

Camorra, a Napoli e provincia emesse 22 interdittive antimafia per altrettante aziende operanti in diversi settori

II prefetto di Napoli, Marco Valentini, ha firmato 22 provvedimenti interdittivi antimafia nei confronti di altrettante ditte operanti nei settori del trasporto rifiuti, ristorazione, attività alberghiera, parcheggi, agenzie immobiliari, pubblici esercizi, centri estetici, produzione di carta, imballaggi e plastica, attività di ricevitoria e lavori edili.

Camorra, emesse 22 interdittive antimafia a Napoli e provincia

Le imprese interessate dai provvedimenti — si legge in una nota del Palazzo del Governo — hanno sede nella città di Napoli, Giugliano in Campania, Sant’Antimo, Marano di Napoli, Pozzuoli e Frattaminore. I provvedimenti riguardano alcune ditte di Sant’Antimo e altre che si sono aggiudicati appalti del parte del Comune di Sant’Antimo negli anni passati.

Articoli correlati

Back to top button