Cronaca

Doppio blitz anti camorra a Napoli: rimossi altri due altarini

Camorra, a Napoli rimossi altri altarini dedicati a due pregiudicati. Blitz in via Gerusalemme Liberata e in Corso Vittorio Emanuele

Sono stati abbattuti due altarini della camorra Napoli. Prosegue dunque l’opera del prefetto di Napoli che promise di rimuovere tutti i simboli inneggianti o comunque riconducibili a chi non era certo caduto nell’adempimento di un servizio o di un dovere, quanto piuttosto mentre commetteva un reato come riportato dall’edizione odierna de Il Mattino.

Camorra, via due altarini a Napoli

In corso Vittorio Emanuele l’amministrazione comunale, assistita dalle forze dell’ordine, ha provveduto alla rimozione di una lapide in marmo posta su un muro adiacente un marciapiede pubblico, dedicato a Luigi Di Napoli, pregiudicato affiliato al clan Saltalamacchia.

Il secondo intervento

Sempre in mattinata l’amministrazione Comunale di Napoli con le forze dell’ordine ha attuato la rimozione di una lapide commemorativa, posta in via Gerusalemme Liberata, nel quartiere di Secondigliano, dedicata al pregiudicato Gaetano Todisco, affiliato al clan Di Lauro.

Articoli correlati

Back to top button