Cronaca

Camorra, nuove accuse per Salvatore Russo

NAPOLI. Nuove accuse per Salvatore Russo, 22 anni, il baby killer ritenuto esponente dei cosiddetti “girati“, feroce gruppo camorristico napoletano, a cui la Squadra Mobile ha notificato, in carcere, un provvedimento cautelare in relazione a un duplice brutale omicidio che, secondo gli inquirenti, diede il via alla terza faida di camorra a Scampia.
Russo, all’epoca dei fatti minorenne, è accusato – insieme ad altre persone – di avere sequestrato, ucciso e poi bruciato i corpi di Raffaele Stanchi, detto “Lello ‘o bastone”, e Luigi Montò, i cui cadaveri vennero trovati il 9 gennaio del 2012, a Melito, in una vettura data alle fiamme. Le due vittime, ritenute affiliate al gruppo criminale Abete-Abbinante, vennero identificate solo grazie all’esame del Dna.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto