Cronaca

Camorra, tentato omicidio a Brusciano: tre arresti dopo la sparatoria

Camorra, tentato omicidio a Brusciano: tre arresti dopo la sparatoria. I fatti risalgono al 14 aprile 2019 e rischiarono di rimanere coinvolti anche i passanti.

Tre arresti per il tentato omicidio di camorra a Brusciano

Tre persone sono state arrestate dai carabinieri che hanno fatto luce sulla sparatoria del 14 aprile dell’anno scorso a Brusciano (Napoli) nella quale rimase ferito un pregiudicato del posto.

Nell’agguato furono esplosi oltre 15 colpi di arma da fuoco lungo la strada, tanto da mettere a repentaglio l’incolumità anche di inconsapevoli passanti. Secondo i militari ad aprire il fuoco furono due appartenenti al clan Palermo, destinatari dell’odierna misura, e a identificare un ulteriore responsabile, appartenente al clan Rega, intervenuto a difesa della vittima dell’agguato.

Movente del raid i contrasti tra i due contrapposti clan nella gestione dei traffici illeciti dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Back to top button